Caro Imprenditore,

nel periodo vissuto nell’impresa fondata da mio padre, un gruppo di 6 aziende attivo nel campo del global service e che negli anni novanta aveva più di 400 persone, ho ricoperto diversi ruoli fino a diventarne Amministratore Delegato, e ho vissuto più volte l’esperienza del rapporto tra imprenditore e consulente.
Spesso ci trovavamo sulla scrivania bellissimi progetti elaborati da bravi e costosi consulenti ma poi nessuno ci aiutava ad eseguirli, nessuno di essi voleva assumersi il rischio connesso allo sviluppo degli stessi, e soprattutto nessuno voleva legare parte dei loro compensi al successo dell’operazione.
Oggi e più di allora, gli imprenditori e i manager, per far crescere la propria azienda, hanno bisogno di un Partner in grado di cogliere con rapidità le reali problematiche dell’impresa e di fornire soluzioni innovative e attuabili, in grado di assumersi e di gestire i rischi dello sviluppo del progetto imprenditoriale, ma soprattutto di collegare parte dei suoi compensi al raggiungimento degli obbiettivi concordati.
Nel 2004, con l’esperienza aziendalistica ed imprenditoriale maturata e la consapevolezza dei reali bisogni degli imprenditori e dei manager, ma soprattutto con l’obiettivo di voler essere realmente utili alle imprese, agli imprenditori e ai loro manager, ho fondato Benedetti&Co, una società innovativa di consulenza strategica direzionale d’impresa, che con spirito imprenditoriale affianca gli imprenditori e i manager di aziende, grandi e piccole, sia pubbliche sia private, quotate in borsa o a capitale familiare, nello sviluppo di progetti imprenditoriali.

Il nostro Team è altamente specializzato e condivide i principi e lo spirito dell’iniziativa imprenditoriale e fa dell’integrazione di competenze, culture e professionalità diverse il suo punto di forza.

Nel 2010 il nostro Team, seguendo l’evoluzione dell’economia globale e dei mercati emergenti e dopo aver sviluppato progetti di internazionalizzazione in tutta Europa e in nord Africa, ha aperto una filiale in India in joint venture con una banca d’affari indiana quotata alla borsa di Mumbai per costruire insieme un ponte tra Italia e India. Un Bridge to India che, con i suoi servizi, facilita alle aziende Europee l’ingresso nel mercato Indiano e alle aziende Indiane l’accesso a quello Europeo.

Mi auguro di poterci conoscere per sviluppare insieme le nostre imprese.

Cordialmente, da Imprenditore a Imprenditore

Silvio Benedetti